Informazioni personali

La mia foto
Cucino, dunque sono! Ciao a tutti, mi chiamo Carla ed ho molte passioni, una tra queste è cucinare, adoro sperimentare nuove ricette e migliorarmi giorno dopo giorno. Anche la ricetta più semplice, senza lo spirito giusto puo' diventare complicata; per trovarlo basta avere un po' di pazienza e la voglia di imparare.

venerdì 16 gennaio 2015

Studel di mele

 Oggi su richiesta di Tatiana, vi propongo lo strudel di mele, un dolce molto utilizzato nel Trentino. 
Si utilizza per la sfoglia un impasto particolare, ma se volete diminuire i tempi di preparazione, potete utilizzare anche la pasta sfoglia acquistata.


 Procedimento:

  1. verso in una ciotola la farina, l'uovo l'acqua tiepida, il burro fuso e  il succo di limone. 
  2. lavoro bene il composto fino ad ottenere un composto liscio, lo copro con la pellicola trasparente e lo lascio riposare in frigorifero per circa 15 minuti
  3. mentre l'impasto riposa vado a tagliare le mele a dadini e ci unisco i pinoli e l'uvetta, in seguito i biscotti sbriciolati, la cannella, la scorza di limone e la marmellata di albicocche, mescolo il tutto
  4. stendo sul piano di lavoro un canovaccio pulito ed infarinato e stendo il panetto di pasta sottile, dello spessore di circa 3 mm, si deve intravedere il disegno del canovaccio dalla sfoglia e bagno i bordi della sfoglia con del latte
  5. verso il composto di mele all'interno e aiutandomi con il canovaccio lo vado ad arrotolare, faccio delle piccole incisioni trasversali sul dolce, per evitare che gonfi durante la cottura e vado a chiudere i bordi girandoli verso il basso
  6. metto lo strudel sulla teglia da forno rivestita di carta forno e lo spennello con del latte oppure con del burro fuso, anche durante la cottura ad intervalli di 20 minuti. Metto in forno caldo a 170° per 45 minuti
  7. a cottura ultimata spolverizzo con abbondante zucchero a velo
di seguito la video ricetta......



1 commento:

  1. Complimenti per la sfoglia "vera"!
    Io non ci ho mai provato e anche il mio ripieno è più semplice.
    Proverò volentieri il tuo alla prima occasione:-)
    Fata Confetto

    RispondiElimina