Pandoro semplice con impasto unico

Ciao a tutti, oggi preparo il pandoro semplice con impasto unico, semplicissimo da fare e sofficissimo, la ricetta ha lo stesso procedimento del panettone dell'anno scorso con impasto unico, vi metto il link qui se volete provarlo: Panettone semplice con impasto unico
 Il procedimento è davvero minimale, preparo il lievitino ed in seguito un solo impasto ben lavorato con la planetaria, in seguito lo faccio lievitare per tutta la notte. Il giorno seguente lo lascio cadere sul piano di lavoro e senza stressarlo, senza lavorarlo, faccio un giro di pieghe. Il risultato è sorprendente, ha le caratteristiche di un pandoro sfogliato. Si conserva ben chiuso per una settimana nei sacchetti per alimenti. Vediamo come procedere


Ingredienti 
per un pandoro da 1kg:
 Per il lievitino:

-100 gr di latte leggermente tiepido 
-70 gr di farina manitoba
-12 gr di lievito di birra fresco, oppure 4 gr secco
-10 gr di zucchero

Impasto:
- il lievitino
-140 gr di zucchero
-200 gr di farina manitoba
-200 gr di farina 0
-50 gr di acqua 
-2 uova medie a pasta gialla biologiche (100 gr)
-3 tuorli medi  a pasta gialla biologici (50 gr)
-150 gr di burro
-5 gr di sale
-la scorza di 1 limone non trattato
-la scorza di 1 arancia non trattata
-2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Procedimento:
  1.  preparo il lievitino: sciolgo il lievito di birra nello zucchero, poi aggiungo il latte leggermente tiepido sempre mescolando e la farina manitoba, ottengo un lievitino molto idratato. Lo copro con pellicola alimentare e aspetto il raddoppio del volume
  2. a volume raddoppiato posso preparare l'impasto. Metto le due farine nel contenitore della planetaria, aggiungo il lievitino, le uova, i tuorli e l'acqua a temperatura ambiente. Inizio ad impastare con il gancio fino a quando il composto non si sarà compattato
  3. aggiungo lo zucchero piano piano e aspetto che si sia completamente assorbito, ci vorranno circa 10 minuti
  4. inizio ad aggiungere il burro a temperatura ambiente a pezzetti, questa fase può durare anche 15 minuti, ma ci garantirà un'elasticità notevole dell'impasto
  5. finito di inserire il burro aggiungo gli aromi, la scorza di limone, la scorza di arancia, l'estratto di vaniglia ed il sale, procedo ad impastare fino a quando tutti gli aromi non si saranno integrati 
  6. imburro il piano di lavoro e ci lascio cadere l'impasto, lo sollevo e lo lascio ricadere per 5/6 volte per versi alternati formando delle pieghe, poi formo un panetto, lo ripongo in un contenitore imburrato, copro bene e lascio lievitare per tutta la notte nel forno spento
  7. Il giorno seguente imburro il piano di lavoro e ci capovolgo il contenitore, l'impasto si staccherà con facilità. A questo punto faccio un giro di pieghe ed in seguito pirlo l'impasto
  8. imburro lo stampo e ci adagio l'impasto all'interno con la parte superiore a contatto con la base dello stampo, copro con pellicola alimentare e lascio lievitare fino al bordo dello stampo, l'ideale è metterlo nel forno preriscaldato a 25/28° e nel giro di 2 ore sarà pronto per essere infornato
  9. lo inforno nel forno già caldo statico a 180° per i primi 10 minuti, poi abbasso il forno a 160° e continuo la cottura per 30 minuti, per un totale di 40 minuti. Se noto a metà cottura che il pandoro scurisce troppo sulla superficie lo copro con della carta stagnola. Dopo 40 minuti di cottura infilo uno spiedino nel pandoro per valutare se è cotto, se esce asciutto è pronto
  10. tolgo il pandoro dal forno e lo lascio freddare nello stampo coperto con un canovaccio pulito, dopo un ora lo tolgo dallo stampo, lo spolverizzo con zucchero a velo e posso servire. L'ideale è metterlo in una busta per alimenti e gustarlo ben freddo il giorno successivo. Ma è così buono che sarà difficile non assaggiarlo subito. Buon Natale
Di seguito la video ricetta.




Post popolari in questo blog

Panettone semplice, impasto unico

Colomba di Pasqua semplice, impasto unico