Informazioni personali

La mia foto
Cucino, dunque sono! Ciao a tutti, mi chiamo Carla ed ho molte passioni, una tra queste è cucinare, adoro sperimentare nuove ricette e migliorarmi giorno dopo giorno. Anche la ricetta più semplice, senza lo spirito giusto puo' diventare complicata; per trovarlo basta avere un po' di pazienza e la voglia di imparare.

martedì 8 dicembre 2015

Pandoro a doppio impasto


Ciao a tutti, oggi su richiesta di Anna, vi propongo il pandoro a doppio impasto, il procedimento di questo dolce natalizio è davvero semplice, dopo aver preparato il lievitino si procede con il primo ed il secondo impasto, aspettando solo i giusti tempi di lievitazione, vediamo di seguito come si realizza.






Attenzione: ho commesso un errore di battitura nella dose delle uova del secondo impasto. Sono 2 uova intere e 2 tuorli. Chiedo scusa 

Procedimento:

  1. preparo il lievitino, sciolgo il lievito di birra nell'acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero, lo aggiungo alla farina, lo copro con la pellicola trasparente e lo faccio lievitare fino al raddoppiamento del volume, nel forno spento con la luce accesa
  2. appena il lievitino sarà pronto lo trasferisco nella planetaria ed aggiungo gli ingredienti de primo impasto, zucchero, farina ed uova, faccio andare la planetaria con il gancio fino a quando l'impasto non si sarà posizionato sul gancio, ci vorranno circa 10 minuti, se ciò non dovesse accadere, aggiungete un velo di farina.
  3. Copro l'impasto direttamente nel contenitore della planetaria con della pellicola trasparente e lo faccio lievitare fino al raddoppiamento del volume
  4. procedo con il secondo impasto, aggiungo al primo impasto lo zucchero, le uova intere, l'aroma di vaniglia e la scorza di limone, il sale e metà della farina, in seguito aggiungo i tuorli e finisco di inserire tutta la farina, lavoro l'impasto fino a quando tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati alla perfezione
  5. dopo circqa 10 minuti posso iniziare ad aggiungere il burro a pezzetti a temperatura ambiente, fino ad integrarlo tutto
  6. metto l'impasto sul piano di lavoro, ungendomi le mani con un po' di burro e forno delle pieghe arrotolando l'impasto prima in una direzione, poi nell'altra, procedo formando un panetto
  7. posso imburrare lo stampo per pandoro con un pennello e posiziono l'impasto al centro dello stampo coperto con della pellicola trasparente, lo ripongo nel forno spento con la luce accesa e aspetto che lieviti fino al bordo dello stampo
  8. a lievitazione completata posso infornare il pandoro, nel forno caldo statico a 160° per 50 minuti. Dopo 15 minuti di cottura lo copro con un foglio di carta di alluminio per non farlo annerire troppo sulla superficie e proseguo la cottura, prima di estrarlo dal forno, faccio la prova dello stuzzicadenti con uno spiedin di legno, se estraendolo risulta completamente asciutto significa che è pronto
  9. lo lascio freddare completamente nello stampo, poi lo vado a capovolgere su un vassoio e lo spolverizzo con abbondante zucchero a velo vanigliato....buon appetito!
di seguito la video ricetta......








3 commenti:

  1. Ciao mi chiamo Anna
    Ti seguo su youtube ,sei bravissima!
    Volevo sapere perché nella video usi 2uova più 2 tuorli nel secondo impasto e invece nella ricetta scritta c'è scritto 3+3!
    Grazie anticipate x la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Anna, piacere di conoscerti, purtroppo ho commesso un errore di battitura, le uova del secondo impasto, come faccio vedere nel video sono 2 uova intere e 2 tuorli. Chiedo umilmente scusa. Un abbraccio grande

      Elimina
  2. Ciao, quest'anno finalmente planetaria munita, vorrei cimentarmi nella realizzazione del pandoro ed il tuo è quello che più di tutti mi convince. Ho letto, però, che hai indicato la cottura col forno statico, mentre il mio è solo ventilato.... che dici, non comprometterà il risultato?
    Grazie mille
    Laura

    RispondiElimina