Informazioni personali

La mia foto
Cucino, dunque sono! Ciao a tutti, mi chiamo Carla ed ho molte passioni, una tra queste è cucinare, adoro sperimentare nuove ricette e migliorarmi giorno dopo giorno. Anche la ricetta più semplice, senza lo spirito giusto puo' diventare complicata; per trovarlo basta avere un po' di pazienza e la voglia di imparare.

sabato 9 novembre 2013

Crostata di mirtilli con farina di mandorle e pistacchi

Oggi vi propongo una crostata davvero soffice, tanto da  dover maneggiare con cura, per timore di romperla!! A conferire la massima sofficità è la farina di mandorle abbinata con il burro....vediamo come si prepara.....






















Ingredienti:

  • 300 gr di farina
  • 250 gr di burro
  • 250 gr di zucchero
  • 250 gr di mandorle pelate
  • 2 uova
  • la scorza di 1 limone
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
Per farcire:
  • marmellata di mirtilli q.b
  • 1 uovo
  • 50 gr di pistacchi

Procedimento:
  1. Macino le mandorle con un mixer, fino a ridurle in farina, spezzo il burro freddo e comincio a lavoralo, aggiungo la farina di mandorle, appena il burro e farina di mandorle si sono integrate, inizio ad aggiungere la farina, le uova, lo zucchero, il lievito e la scorza di limone, fino ad ottenere un impasto morbido, se risulta troppo appiccicoso, aggiungo altra farina, formo un panetto, lo avvolgo nella pellicola trasparente e lo faccio riposare in frigorifero per 1 ora.
  2. Trascorsa 1 ora, prendo il panetto e andrò ad utilizzarne 2/3 per la base della crostata, stendo la pasta frolla direttamente sulla carta forno, la sollevo e la inserisco nella tortiera, vado a spalmare la marmellata di mirtilli, poi prendo 1/3 di impasto rimanente lo stendo col mattarello aiutandomi con della farina e andrò a formare delle strisce da mettere a reticolato sopra la costata e sui bordi
  3. spennello con un uovo sbattuto i bordi e le strisce della crostata e metto in forno caldo a 190° per 45 minuti
  4. una volta pronta la crostata aspetto che si raffreddi, perlomeno per 2 ore, perchè è soffice e fragile, appena si è raffreddata, trito i pistacchi con un mixer e li metto sui bordi della crostata, se gustata il giorno dopo è ancora più buona, il problema è farcela arrivare! Buon appetito


di seguito....la video ricetta.....




2 commenti: